12 febbraio 2006

Il pleure dans mon coeur

Il pleure dans mon coeur
Comme il pleut sur la ville;
Quelle est cette langueur
Qui pénètre mon coeur ?

Ô bruit doux de la pluie
Par terre et sur les toits !
Pour un coeur qui s'ennuie,
Ô le chant de la pluie !

Il pleure sans raison
Dans ce coeur qui s'écoeure.
Quoi ! nulle trahison ?...
Ce deuil est sans raison.

C'est bien la pire peine
De ne savoir pourquoi
Sans amour et sans haine
Mon coeur a tant de peine !

Paul VERLAINE (1874)

(Recueil : Romances sans paroles)

16 commenti:

  1. :-((
    Sarà proprio così??

    NSDA

    RispondiElimina
  2. e un sunto per chi non legge il francese...:-(

    RispondiElimina
  3. Andrea, spero che sia abbastanza corretta, magari Sigrid o qualcun altro potrà correggermi:

    Piange il mio cuore

    Piange il mio cuore
    Come piove sulla città
    Cos'è questo languore
    Che penetra il mio cuore?

    O dolce rumore della pioggia
    Sulla terra e sopra i tetti!
    Per un cuore che s'annoia,
    Oh, il canto della pioggia

    Piange senza ragione
    Questo cuore che s'accora.
    Che! Nessun tradimento?...
    E' un lutto senza ragione.

    Ed è la peggior pena
    Non sapere perché
    Senza odio e senza amore
    Il mio cuore ha tanta pena!

    RispondiElimina
  4. Anonimo, non ho la risposta :-(

    RispondiElimina
  5. Anonimo, non ho la risposta :-(

    RispondiElimina
  6. Daniela,
    scusa ma ti ho letto solo ora!
    Il negozio si chiama Chic e sta a Via Pantelleria, poco prima dell'ufficio postale, ma ne erano rimasti solo 3, ora non so se ne trovi ancora.
    Ciao
    Roberto

    RispondiElimina
  7. Ti ho messo fra i preferiti sul mio blog...;))
    Roberto

    RispondiElimina
  8. Roberto: grazie per entrambe le cose.
    A buon rendere.

    :-))

    RispondiElimina
  9. un abbraccio e un meme anche per te...vai a dare un'occhiata ;-))

    RispondiElimina
  10. Dany, devi togliere la barretta finale dal mio link, altrimenti non funziona.
    Ci sei andata da Chic?
    Roberto

    RispondiElimina
  11. Roberto, grazie, mi era sfuggito. :-)))

    RispondiElimina
  12. Roberto, no, non sono andata... :-( non trovo il momento buono, è vicinissimo , ma se hai presente la zona non è facilissimo parcheggiare.

    RispondiElimina
  13. Ehi Dany,
    sei invitata (o lo hanno già fatto?) al meme "7 canzoni della vita". Dai, dimmi che non l'hai già fatto...
    Non conosco ancora molti bloggers e non so a chi passare il tema.
    Roberto

    RispondiElimina
  14. Mi ha già invitata la cuoca petulante... valgono due inviti , posso mettere il doppio delle canzoni?? :-))))

    RispondiElimina
  15. ...che malinconica e che bella questa poesia...
    mi ha fatto sentire una sensazione già provata.... il cuore pesante.....

    RispondiElimina
  16. proprio da giornata invernale qusta poesia.
    Bello il tuo blog, l'ho appena scoperto e mi è piaciuto il commento al "senza panna": concordo pienamente. Grazie al cielo questo abuso esagerato sta decisamente passando. Per le frittelle di San Giuseppe, con o senza riso, ogni periodo dell'anno è quello buono!

    RispondiElimina