09 dicembre 2019

Pizzeria Berberè, Roma. E 14° compleanno di Senza Panna.


Da Berberè arrivano la  pizza di Natale  e quella  fritta, queste le ultime novità. Ma chi è Berberè, questa  pizzeria  sbarcata  a Roma nel 2017, in via Mantova 5 a due passi dal museo MACRO, per volontà dei due  fratelli Matteo e Salvatore Aloe?
Berberè propone pizza artigianale da lievito madre vivo e ingredienti di stagione biologici. dal 2010
L’insegna di pizzerie è attualmente presente in Italia con 11 locali (Bologna, Castel Maggiore, Roma, Firenze, Verona, Milano e Torino). Fuori dai confini nazionali a Londra con 3 locali sotto il nome di Radio Alice. Berberè promuove, attraverso la pizza, una vera rivoluzione della cultura gastronomica fondata sull'artigianalità.

02 dicembre 2019

Marì Maritozzi, Roma e Maritozzo Day 2019.

maritozzo vegano
Il maritozzo non ha  bisogno di presentazioni. Ormai questo panino dolce farcito (di solito) con la panna non ha più segreti per i romani, a anche per i non romani. Ormai i  turisti non si limitano più a  cercare i Vaticano, il Papa, il Colosseo, adesso vogliono anche il maritozzo.
I dolci classici romani vengono dal popolo, non sono ricchi e sontuosi come quelli austro ungarici, ma devono dare soddisfazione immediata a chi di solito aveva poco da mangiare. E allora il  giorno della  festa non ci si ponevano limiti con quello che c'era.

25 novembre 2019

Gnocchi di zucca al forno, la ricetta del lunedì.

gnocchi di zucca
gnocchi di zucca cotta al forno

Questa è la  lunga  stagione della zucca, buona, versatile e bella con quella polpa arancione, ma  cosa  c'è di  più noioso di pulirla e tagliarla?

Però qualche giorno fa mi è venuta un'idea e ho fatto una ricerca su internet sulla cottura della zucca.
Qualcuno tempo fa mi aveva parlato della cottura in forno intera.
Ho voluto provare questa tecnica nonostante  avessi dei timori, ma devo dire che ne sono rimasta davvero entusiasta.

18 novembre 2019

Voglia di estate. Friselle con pomodoro. La ricetta del lunedì.


Pioggia, freddo e voglia di calore. E una  ricetta "non ricetta".
Chi mi conosce sa che non comprerei mai i pomodori di serra in inverno per tanti motivi di cui il costo esagerato è l'ultimo, ma sabato scorso ho scoperto un prodotto davvero  molto  buono, con il  sapore "di una volta".
Nella mia zona le cose degne i interesse dal punto di vista  enogastronomico si contano sulle punte delle dita, ma una certezza c'è da molti anni ormai, ed è l'enoteca Di Biagio.
Nasce nel 1923 come bar latteria, ma è grazie al signor Augusto se nel tempo è diventata il regno delle prelibatezze di Montesacro. 

11 novembre 2019

Svampsoppa di shiitake. La ricetta del lunedì.


La Svampsoppa è una tipica zuppa di funghi svedese, famosissima è la versione coi funghi porcini consumata abitualmente durante le gelide serate invernali e io ne approfitto con i primi freddi di questi giorni e tanta pioggia (ahimè!!!). Ho solo sostituito i funghi porcini con gli shiitake (Lentinula edodes (Berk.Pegler, 1976)che hanno molte proprietà salutari, tra cui in micologia gli viene riconosciuta l'efficacia in caso di stanchezza, tosse frequente e raffreddori, per questo motivo si consiglia il consumo in primavera ed  autunno, al cambio di stagione.

04 novembre 2019

Minestra di riso con zafferano e zucca. La ricetta del lunedì.


Si sente che è arrivato l'autunno vero. In casa è arrivato il freddo e di pomeriggio ci sono già i termosifoni accesi. Ma il bello di questo tempo è che finalmente  posso accendere forno e fornelli con piacere. Tanto per iniziare mi faccio un piatto di riso che è una  via  di mezzo tra un  risotto e  una minestra, sia come  metodo di cottura  che  come ingredienti.
Iniziamo dal riso, non ho usato un Carnaroli ma nemmeno un Arborio, bensì un riso Originario. quello che si usa per le minestre e il parente  più  prossimo del riso utilizzato in Giappone per il sushi.
Il metodo è una via di mezzo. Si inizia con una preparazione degli ingredienti perché si  insaporiscano ma non c'è la tostatura  del  riso.

28 ottobre 2019

Rotolini di uova con cuori e stelle. La ricetta del lunedì.



In questi giorni sono di raccolta olive e il tempo per cucinare e scrivere è poco.
Ma mi piace comunque preparare qualcosa, magari veloce e originale.
Per cui non mi dilungherò troppo come al solito. Di solito mi piace raccontare cosa mi ha spinto a cucinare un certo piatto o le origini e le materie prime.
In questo caso sarò più sintetica e vengo al dunque.

21 ottobre 2019

Umami, trattoria giapponese a Roma.

Il ramen di Umami.
Sembra che la scoperta dell'oriente e del Giappone  a Roma  non abbia sosta. E dopo la mania per il sushi e il sashimi, che hanno dato il via al proliferare di milioni di finti giapponesi, nati da ristoranti cinesi preesistenti, ecco che in città è comparsa una  nuova  stella. Ramen e  udon, ossia "spaghetti" giapponesi in brodo, dirà qualcuno.
La storia è lunga e nasce in Cina, ma non è di questo che voglio parlare oggi, sarà l'oggetto di un post specifico sul ramen, bensì di un posto che avevo adocchiato da un po' ma non avevo ancora  visitato, Umami. Male, molto male. Perché ora non vedo l'ora  di tornarci.

14 ottobre 2019

Come fare lo yogurt in casa. La ricetta del lunedì.



In Italia e nel mondo esistono molti tipi di latte fermentato e ognuno prende un nome diverso, sia locale legato alla lingua che in base ai diversi organismi che hanno prodotto la fermentazione.
Con il nome Yogurt in Italia si può indicare soltanto il latte vaccino fermentato a opera di due microorganismi, Il Lactobacillus bulgaricus e lo Strepotococcus thermophilus che devono essere presenti vivi e attivi in grado di moltiplicarsi e secondo concentrazioni fissate per legge.
Questo ultimo aspetto viene a vantaggio della nostra saluta ma anche di chi vuole farsi lo yogurt in casa.
Il procedimento è molto semplice purché si rispettino alcune piccole regole importanti non solo per la riuscita ma anche per la sicurezza alimentare.