17 aprile 2017

Panino all'avocado e alici. La ricetta del lunedì di Pasqua.


Oggi la ricetta del  lunedì è  perfetta per la gita di Pasquetta.
Sperando che  il tempo ci assista siamo ancora  in tempo per  fare questo panino semplice e gustoso.
L'idea mi è venuta tempo fa cercando alternative al burro per  chi non  lo  poteva o voleva usare.
Siccome io ho messo al bando le margarine (mi dicono che ne  esistano di valide e ottime in alcuni negozi di alimenti naturali, ma è facile capire come questo prodotto si presti alle peggiori manipolazioni a base di  oliacci e ingredienti vari per la  solidificazione).
E così dopo aver utilizzato in passato la  banana in ricette dolci (il banana bread  è una realtà non ho inventato  niente :) ) o l'avocado per  fare  dei panini, ecco che  ritorna  questo frutto verde e  saporito in questo  panino.
Premesso che io sono un'amante del guacamole non poteva  non stuzzicarmi l'utilizzo dell'avocado come base per  un altro mio amore, le  alici.

Non ci sono dosi, si  va  a sentimento:

panino
avocado
alici
peperoncino fresco (facoltativo)
succo di limone
rucola

Inutile raccomandare di utilizzare materi e prime scelte.
La cosa migliore sarebbe pulire e spelare l'avocado, eliminare il seme (piantatelo in un vaso e  se avete pazienza di aspettare qualche  mese  spunterà una pianta) e schiacciare la  polpa con una forchetta e poco succo di limone affinché non annerisca. Aggiungere pezzetti di peperoncino  fresco.
Spalmare abbondantissima crema di avocado su un panino fatto tostare su una griglia calda e guarnire con alici sottolio, altro peperoncino fresco e  rucola.
Nella foto ho lasciato l'avocado a  fette per esigenze  estetiche, è una  variante più bella da vedere ma meno succulenta secondo me.

Addentare e  godersi la Pasquetta.

16 aprile 2017

Buona Pasqua 2017

Che siate  cristiani o ebrei, induisti o islamici vi  faccio i miei più grandi Auguri di Buona Pasqua di pace e serenità interiori.
 
uova di Pasqua 2015



Buona colazione di Pasqua e  Pasquetta, io la farò con la Pizza di Civitavecchia versione 2014 e la versione 2015.

video

10 aprile 2017

Maiale arancia e zafferano. La ricetta del lunedì.


Primavera, giornate miti e lunghe, ma  anche tempo di allergie. E intolleranze. In questi giorni ne sono  vittima anche io e come prima  cosa l'allergologo mi ha  tolto  alcuni alimenti. Per  fortuna ne ha salvati alcuni che rendono il poco che posso mangiare un  po' più appetibile. E con quello che mi è concesso mi sto creando ricettine  ad  hoc sfiziose.
Inizialmente si era  sospettata un'allergia al  nichel poi scongiurata.
Da qui nasce questa bracioletta che mi sono fatta con la voglia di rendere un poco più gustoso ed elegante un piatto già di per sé nutriente utilizzando alimenti senza nichel.
Il maiale condito così è ricco di  gusto e ha un certo  impatto anche estetico ed è  adatto a grandi e piccini.

03 aprile 2017

Insalata di spinacini, mela e mirtilli. La ricetta del lunedì



Finalmente la primavera e con i primi caldi, a volte anche troppo caldi per la stagione ma a me piace, sento la voglia di qualcosa di fresco soprattutto di sera. 
Non c'è  molto da dire di questa insalata se  non che è piacevole con il suo agrodolce che stimola le papille gustative e apre lo stomaco, Perché è ottima  come  contorno ma anche come antipasto.
Mi piace fare le insalate con la frutta  equi ne ho messe addirittura due. Mela verde e mirtilli neri.
Cercavo  cibi senza lattosio e a basso contenuto di nichel e ho fatto un po' una  miscellanea. Gli spinacini ne hanno un contenuto medio, meglio  sostituirli con bietolini se si vuole essere sicuramente "quasi  nichel-free. Dico quasi  perché questo metallo è  contenuto più o meno in quasi tutti i cibi e a  seconda  delle  tabelle  cambiano un po' le  idee e i pareri.

27 marzo 2017

Alette di pollo grigliate al mandarino. La ricetta del lunedì.

Le alette di pollo con quella crosticina croccante e saporita piacciono a grandi e piccini. Sgranocchiarle in  compagnia è un  ottimo modo per passare una serata con gli amici.
E se non ci va di friggere cotte  alla  griglia  sono altrettanto sfiziose e stuzzicanti sia  servite con una salsetta sia senza.
Io sono a "regime controllato" per un'allergia (spero passeggera)  quindi ho  optato per  il no fitto, no salsetta e no spezie.
Però in cottura ho voluto sperimentare un abbinamento diverso che  creasse quel gusto leggermente agrodolce. Mi sono lanciata quindi in una marinatura a base di mandarino e confesso che l'esperimento ha funzionato.

24 marzo 2017

Premio MangiaeBevi 2017, l’Oscar della ristorazione.




Il Sistema Italia alla conquista del mondo: lunedì 27 marzo, al Teatro Parioli
alle ore 17.30, le eccellenze della ristorazione romana e laziale 
saranno premiate da una super-giuria di 50 giornalisti enogastronomici. 
In degustazione dalle ore 15 vini e prodotti tipici del territorio laziale.
E in passerella sfilerà la “Couture à la carte”