20 febbraio 2017

Bibimbap. Riso coreano con carne e verdure. La ricetta del lunedì.


Il Bibimbap (비빔밥) è probabilmente uno dei piatti coreani più conosciuti e amati da molte persone. Anche chi conosce poco la Corea e gli usi di  questa nazione è probabile che almeno una volta nella abbia assaggiato il Bibimbap.

La traduzione di Bibimbap è più o meno "riso condito con carne e verdure miste ". Si possono fare molte varianti di questa pietanza secondo i gusti personali e le esigenze alimentari e può  prendere in questi casi  nomi diversi.

Altre versioni del Bibimbap, anche queste tradizionali e originali, prevedono che venga  servito con carne cruda e tuorlo d'uovo crudo sempre  con verdure, ma  quello di oggi sarà con  ingredienti cotti.

In molte case si fa il Bibimbap per utilizzare contorni di verdure che sono in  frigo o quando non c'è moltissimo tempo per  fare un pasto completo, in questi casi basta saltare un po' di  verdure e condirle con il Kimchi dal frigo, aggiungere strisce di alghe, condire e preparare un veloce Bibimbap vegetariano.

Vediamo gli ingredienti di base  per  iniziare.


100 g carne di manzo
salsa di soia 1 cucchiaio
olio di sesamo 1 cucchiaio
1 cucchiaino di zucchero - ho usato zucchero di canna
1/4 cucchiaino di aglio tritato

verdure miste (i pesi sono indicativi e vanno anche  secondo i gusti:
250g spinaci lessati
350g  germogli di soia 
100 g di funghi shiitake o Pleurotus
100g carote 
100 g  zucchine
100 g  cetriolo
100 g  daikon
100 g felce
alga nori 
 
sale marino (per la cottura dei funghi shiitake e carote)
3 - 4 porzioni di porzioni di riso al vapore
3 - 4 uova
Olio per cuocere la carne, tradizionalmente si usa  il sesamo, va benissimo un extravergine  di oliva  fruttato  leggero, oppure olio di riso.

felci
Per la salsa:
1 cucchiaio di olio di sesamo
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio acqua
1 cucchiaio di semi di sesamo tostati
1 cucchiaino di aceto di riso (o di mele)
1 cucchiaino di aglio tritato

Iumi Seo

Leggendo gli  ingredienti sembra un piatto complesso, in realtà realizzarlo con Iumi Seo (cuoca coreana trapiantata a Milano per seguire una  sua passione, il canto lirico) è stato  semplice.

Il tutto si è svolto a fine ottobre perché ho partecipato alla "Korea Week", la prima settimana di incontri e scambi organizzata dall'Istituto Culturale Coreano d'Italia, inaugurato in autunno a Roma, il più grande in Europa. 
Infatti su una superficie di più di duemila metri quadrati in una palazzina liberty appena restaurata si trovano spazi espositivi, una biblioteca, delle sale per proiezioni e convegni in una zona centrale a pochi passi da Porta Pia.
E una scuola  di cucina coreana
Ed è qui che si  è svolta la lezione.

Questo è  il piatto finito fatto da  Iumi:
Bibimbap di Iumi Seo
Questo invece è il piatto finito fatto da noi in versione vegetariana senza carne (che poi io ho mangiato a parte cotta  secondo  tradizione).
Tocco finale i semi di sesamo:


Preparazione

Mescolare gli ingredienti della salsa Bibimbap in una ciotola.
Carne: tagliare  astriscioline  sottili e mescolare con la salsa. Marinare per circa 30 minuti, mentre si preparano gli altri ingredienti. Aggiungere un po 'di olio in un wok e cuocere la carne a calore elevato. Ci vogliono circa 3 a 5 minuti e sarà pronta.

Lavare, sbucciare e julienne le carote. Aggiungere un po' di olio e 1/4 di cucchiaino di sale marino in un wok e cuocere le carote elevato per 2 o 3 minuti.
Procedere allo stesso modo per  tutte le verdure.

Pulire e lavare i funghi shiitake e tagliare  a fettine. Aggiungere un po' di olio e 1/4 di cucchiaino di sale marino in un wok. Cuocere i funghi a calore elevato fino a quando sono tutti cucinati. Ci vogliono da 2 a 3 minuti.
Cuocere le  uova  a frittata e tagliare  a striscioline.
Mettere il riso in una ciotola e aggiungere la carne, verdure assortite, alghe , salsa Bibimbap e l'uovo sulla parte superiore del riso. Aggiungere la salsa rimasta e i semi di sesamo.
Decorare con le alghe nori  tagliate  a  striscioline e servire.


Il Bibimbap si mangia  con le  caratteristiche  bacchete coreane che a  differenza di quelle cinesi e  giapponesi sono in acciaio.


13 febbraio 2017

Pane di segale con canditi. La ricetta del lunedì.


Ogni tanto non disdegno la  lievitazione con il lievito di  birra purché se ne  usi poco e si faccia una lunga maturazione, in frigo d'estate in  cucina in inverno. La mia  cucina è abbastanza  fredda, esposta a nord ovest e senza termosifone e si presta a queste preparazioni. E come mi piacciono le lievitazioni lunghe e il lievito madre così amo molto la segale.

06 febbraio 2017

Spaghettoni all'uovo con tartufo. La ricetta del lunedì.


Ed è andata che finalmente ho visitato il Pastificio Secondi. Dopo aver  partecipato più volte agli esami che Mauro Secondi tiene alla  fine del suo Corso tecnico per pastaio professionista mi ero ripromessa di visitare il luogo dove nascono le sue meraviglie e  finalmente l'ho fatto.
E' stata anche l'occasione per assaggiare alcune sue preparazioni tra cui i ravioli di ricotta e quelli radicchio e taleggio.

30 gennaio 2017

Pasta orientale con verdure. La ricetta del lunedì.


Da quando ho scoperto i noodles istantanei che in 3/5  minuti  sono pronti li condisco in tutti i modi. Questo è molto vicino a entrambe le culture e va bene  per palati italiani e  orientali.

26 gennaio 2017

Nasce Alimentaria, lo shop di prodotti selezionati da La Trota di Rieti




L'idea di #Alimentaria nasce dalla voglia di valorizzare quelle produzioni frutto dell'impegno e della passione di tanti piccoli artigiani del cibo. Sapori genuini, cibi che raccontano storie ed insegnano valori. Ci impegniamo ogni giorno ad offrirvi i prodotti migliori, selezionati dopo un lungo processo dagli Chef Maurizio e Sandro Serva, fondatori del Ristorante La Trota dal 1963. Dal produttore al consumatore, un rapporto diretto che vi farà vivere un' esperienza gastronomica genuina direttamente a casa vostra.

Così raccontano i fratelli Serva, anima del  ristorante La Trota di Rivodutri, un locale della  famiglia da tre generazioni e 53 anni. Per i pochi ch e non lo conoscono La  Trot a è uno dei migliori ristoranti d'Italia e  del Lazio, il migliore in assoluto della provincia  di Rieti e il migliore d'Italia per la cucina di pesce d'acqua  dolce.

23 gennaio 2017

Insalata di cedro. La ricetta del lunedì


Quando inizia l'inverno aspetto con pazienza che tornino le arance di Giacomino (Azienda Santi Rindone per la  precisione) di cui ho parlato già.
Quelle che  preferisco sono le  varietà da spremuta così ricche  di succo. Adesso ci sono le navel, poi arriveranno quelle  rosse sanguigne, i  tarocchi, i  pompelmi, i mandarini  di febbraio, limoni.
Quest'anno ci sono anche tanti  altri prodotti  tra cui i capperi di Salina  di cui faccio spesso grande uso e che ho messo anche in questa insalata.

16 gennaio 2017

Noodles fusion in brodo orientale. La ricetta del lunedì.


Brrrrr! è la  parola che dico  più spesso dentro casa. Fuori è normale anche che scenda sottozero in questa  stagione, ma dentro casa mi  farebbe  piacere un  po' di  tepore. Invece il termometro non sale più su dei 16°C. E  allora  io l'aiuto accendendo  il forno e scaldandomi con cibi fumanti.