06 ottobre 2008

Facebook... (una malattia) e il mio pollo alla birra e zenzero.



Non cucino più, sono un vero disastro!!!
L'ho detto ad un amico blogger che mi ha risposto: sei stressata. Ma no.
Sei innamorata. Noooooo!
Allora vai troppo al ristorante oppure è la dieta. No, no!
Pattini troppo...! Uff!

No la verità è che FaceBook mi ha risucchiata. :-)
(per il mio contatto su FaceBook contattatemi in mail). ;-)))
Dopo un passato di forum di cucina o enogastronomici, dopo aver schifato le chat (orrore!), ho scoperto FaceBook su invito di Ketta (Francesca) un'amichetta giovanissima (rispetto a me) di pattinaggio.
E' stata una bella scoperta, ho ritrovato lì tante amiche e amici dei forum di cucina e dei food blog, compagni di scuola e colleghi e si sono intrecciati con le amicizie.
Sì ma il blog langue.

Allora ho deciso, riciclo una ricetta veloce e semplicissima preparata a Corvara in Badia in agosto.
Il pollo con zenzero alla birra.
Per 4 persone persone ho preso 4 coscie e 2 sovracosce dalla macelleria del paese, Zingerle.
Ho bruciacchiato le pime residue e l'ho lavato bene (la pelle del pollo è una delle cose più sporche che esista, la salmonella ci sguazza).
Le ho rosolate in una padella d'acciaio con uno spicchio di aglio e zenzero fresco sbucciato e tagliato a fettine.
Non ho aggiunto olio perché non avendo spellato il pollo il grasso che ha è più che sufficiente per la cottura.


Quando il pollo era ben rosolato (ma non bruciato, attenzione!) l'ho salato e coperto di birra. Io ho usato una weizen (quale non ricordo, mi pare una Franziskaner)


In circa 30 minuti la birra si è ritirata completamente, ho finito di rosolare il pollo e l'ho servito accompagnato da un po' di cuscus bianco ma è ottimo con il riso basmati.
Davide, il mio compagno di pranzi e cene era soddisfatto e se l'è rifatto a casa a Milano.

17 commenti:

  1. buona questa ricetta.... è simile ai nodini di pollo copiati sempre da qui qualche tempo fa :D

    http://manzotin.blogspot.com/2008/03/nodini-di-pollo-allo-zenzero-e-birra.html

    per quanto riguarda facebook è una droga...molto peggio di msn e dei forum :) però mi ha fatto ritrovare un sacco di amici

    RispondiElimina
  2. Zenzero e birra, mmmm, devo provare.
    Se facebook sto passando vario tempo pure io. Sabato ci ho fatto le tre di notte.
    Bisognerà aprire un gruppo "food blogger".

    RispondiElimina
  3. Come ti capisco!!!!
    Io non volevo iscrivermi, perchè sapevo che sarebbe andata a finire così.
    E' una droga.
    La settimana scorsa ho rivisto, grazie a facebook, i miei amici dell'estate di quando ero piccola.
    Ci vediamo presto

    RispondiElimina
  4. Ci mancava solo facebook... e la colpa è tutta di Lydia!
    Però io dei miei vecchi amici non ho ritrovato nessuno... uff...

    RispondiElimina
  5. MA VA A LAVURA', BARBUN !!!!
    hahahahahahahahahaha

    Io li compagnucci mia de scòla nun li vojo ritrovaaaaaaaa :-D
    Scherzi a parte ho visto che ti sei lanciata: mi hai intasato il facebook !!! hehehehehe

    RispondiElimina
  6. Stefano, mi hai smascherata!!! :-(((

    Max, ma ci sei tra i miei contatti? ho perso il conto, ne ho troppi. E il bello è che al 90n % li conosco di persona, mi faccio paura da sola :-)))

    Lydia e Giovanna, intanto avete ritrovato me che non è poco no? Quando mi riportate a Parigi? ;-DDDD

    Jajo, devo dire a Claudia di tenerti un po' sotto controllo!!
    :-))

    RispondiElimina
  7. Niente male come ricettina !!! deliziosa. Facebook mi ci sono iscritta ma non l'ho ancora mai utilizzato .... un giorno o l'altro mi ci metto di buzzo buono!!!
    Buona serata Laura

    RispondiElimina
  8. Non ci sono.
    Ma più tardi provo ad aggiungermi.
    :)

    RispondiElimina
  9. Fortunatamente nonmi sono ancora fatta risucchiare cosi vorticosamente da Facebook, lo tengo li' in un angolino :))

    Invece da questo pollo mi faccio rapire volentieri, visto che ho comprato da poco dello zenzero fresco ed ho anche bitrra in abbondanza..ciao!

    RispondiElimina
  10. mi piace molto l'idea del connubbio zenzero e birra

    RispondiElimina
  11. Però è bello ritrovarsi anche "di là"... il blog è come fosse casa nostra, dove ogni tanto citofona un'amica o ti telefona un amico. Facebook è quasi come ritrovarsi in piazza, al bar, alle panchine. E si fanno due chiacchiere con chi passa di lì!

    RispondiElimina
  12. ah, dimenticavo... grazie per avermi invitata in piazza!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Dani!!
    Ci siamo anche su Facebook....ti voglio tra i miei fan....

    :-)

    http://www.facebook.com/pages/La-grande-abbuffata/30522548601

    Saluti

    Patatone

    RispondiElimina
  14. Fatto PAtatome.

    Golosastra benvenuta!

    RispondiElimina
  15. Grazie mille Dani...

    Hai visto la nuova recensione della Madonnina del pescatore?...

    Mi piacerebbe anche un tuo giudizio sulla nuova grafica del blog....

    Un saluto

    Patatone

    RispondiElimina
  16. Che bella questa ricetta, copio ed incollo, peccato che da noi è difficile trovare lo zenzero, mi auguro di reperirlo al più presto per provarla, un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina