06 novembre 2010

Mafaldina dei campi, paccherotti e il vino

Ecco un'altra ricetta che ho preparato con Dino de Bellis dell'Incannucciata, sempre per provare il nuovo formato di pasta del Pastificio dei Campi. Lui di solito propone, proviamo e facciamo le modifiche in corso d'opera fino a quando non siamo soddisfatti.

La ricetta originale è qui: "Campotti (paccherotti) con crema di zucca e porcini ); Halloween ormai è passata, ma, siccome la zucca rimane ancora per molti mesi nei nostri mercati, per chi la vuole fare può essere sempre utile il suggerimento del mio sommelier di fiducia Massimo Marchesi di MilanoVino che consiglia:

Per questo piatto mi è subito venuto in mente un abbinamento con uno spumante metodo classico. Il vino deve essere molto secco, quindi un brut o addirittura un non dosato dal momento che sia la pasta che in particolar modo la crema di zucca hanno una spiccatissima tendenza dolce. La presenza dei funghi impone una certa delicatezza ed un finale medio lungo. Perchè non uno Champagne (non eccessivamente invecchiato) magari a base chardonnay.

3 commenti:

  1. Proveremo anche l'abbinamento col vino! A presto!!!

    RispondiElimina
  2. ma che acquolina ci hai fatto venire!!
    passa a trovarci!
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci
    MMM

    RispondiElimina