09 settembre 2013

Tadig cotto nel cuociriso con spezzatino speziato




Tadig è un riso  profumatissimo  di zafferno con una deliziosa crosta croccante che si forma grazie alla particolare cottura del riso!
L'origine è  persiana. Io ho fatto una prima cottura tradizionale e  poi ho sperimentato nel cuociriso.
Questa  la ricetta  tradizionale:
250 gr di riso basmati di buona qualità
una  noce di burro
zafferano (1  bustina o  un po' di stimmi)
250 ml di acqua
Sciacquate il riso per 4 volte in modo da eliminare l'amido in eccesso. Mettetelo a bagno in acqua fredda  con un po' di sale e lasciatelo così per circa 30 minuti.
Da  qui in poi la  ricetta tradizionale  dice:
Fate bollire in una pentola abbondante acqua non salata. Scolate il riso dalla sua salamoia, tuffatelo nell'acqua già in ebollizione e cuocetelo al dente.
Mentre il riso cuoce, scaldate in una pentola antiaderente un bicchiere d'acqua, il burro e lo zafferano. Mettete da parte circa la metà di questo liquido.
Sistemate il riso scolato nella pentola col fondo di zafferano. Col manico di un mestolo fate dei "buchi" nel riso in modo che il vapore che sale dal fondo della pentola cuocia tutto uniformemente.
Coprite la pentola e alzate il gas al massimo per 5 minuti. Questi 5 minuti sono fondamentali perchè è in questo momento che si forma la crosta tadig.
Trascorsi 5 minuti sollevate il coperchio, versate il restante liquido allo zafferano sul riso e richiudete. 
Abbassate il gas al minimo e sistemate uno strofinaccio intorno al coperchio in modo che il vapore non esca all'esterno. Fate cuocere così per circa 30/40 min.
Lasciate riposare il riso a fuoco spento per 5 min. prima di rovesciarlo su un piatto.
Tradizionalmente il basmati preparato in questo modo accompagna stufati e spezzatini di manzo, montone, pollo o kabab. 

 Io invece ho fatto così:
ho scaldato poca  acqua, ho aggiunto  lo zafferano e una noce di  burro. Ho messo questo composto nel fondo del cuociriso, ho aggiunto  il riso e  l'acqua. Ho  acceso  e  il cuociriso ha  fatto da  solo tutto il  resto. Quando è  pronto girare  su  un piatto  e servire. Io ho accompagnato con  uno spezzatino speziato.

Nessun commento:

Posta un commento