26 febbraio 2018

Torta al cioccolato senza glutine, la BilBolBul rivisitata. La ricetta del lunedì.



Questa torta è un classico in  molte case. Come ho già detto altre  volte anche  a casa mia lo è. La  ricetta originale è presente in tutte le  edizioni del Talismano della Felicità di Ada Boni.
Oggi l'ho riadattata per chi è  intollerante al lattosio (come me) e  per chi deve  seguire una  dieta senza  glutine.
Ho fatto qualche  prova e ho bilanciato le  proporzioni.
Le  farine senza  glutine sono più ricche in amidi quindi assorbono più liquidi e in cottura si rischia  di avere un qualcosa  più friabile e che si  sfarina, quasi  gessoso.
La  soluzione è aumentare i liquidi e  diminuire  il tempo di cottura.

La ricetta è una variante di quella classica:

250 g farina senza glutine
200 g zucchero
75 g cacao amaro 
300 ml di latte di riso
Cannella a piacere o misto per  strudel
Scorza di arancia
Mezza bustina di lievito per  torte (io uso il cremore di tartaro 5 g + bicarbonato di sodio 3 g)



Setacciare farina e lievito con il cacao e le spezie  in polvere, unire il latte. 


Mescolare bene, deve  risultare una crema  densa, della stessa  consistenza di un ciambellone  crudo.


Ungere con burro senza lattosio o con olio vegetale e infarinare una teglia da 26 cm, oppure bagnare un pezzo tondo di carta da forno e rivestire la tortiera.


Cuocere in forno 30 minuti a 180 gradi. Perfetta anche per la cottura nel fornetto Versilia.


Dopo 20 minuti fare la prova stecchino e se esce asciutto spegnere in modo che  resti  morbida.


Spolverizzare con  zucchero a velo senza  glutine.


1 commento: