06 luglio 2008

Tè Earl Grey alle pesche

Dopo la limonata inglese di un anno fa, un altra bibita fresca e veloce da fare.

4 Pesche circa 600 g
tè 3-4 cucchiaini, io ho usato l'earl Grey
1 l acqua
zucchero secondo i gusti

Sbucciare e tagliare a cubetti le pesche. Condirle con lo zucchero e lasciarle riposare un paio di ore.
Nel frattempo preparare un litro di tè e versarlo bollente sulle pesche ben macerate. Lasciar raffreddare, filtrare, mettere in bottiglia e conservare in frigo.

Non c'è paragone con il tè alle pesche comprato che sa di saponetta.

11 commenti:

  1. bravissima...non ci avevo mai pensato a prepararlo da sola...buona giornata:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Unika, io ho le fisime e sinceramente quelle polverine o le lattine/bottiglie di tè finto alla vera saponetta non mi piacciono nemmeno un po' :-DDD.
    Se ti interessa leggi anche la limonata inglese.
    http://senzapanna.blogspot.com/2007/07/la-limonata-inglese.html

    RispondiElimina
  3. Grazie!
    Hai proprio ragione sul gusto da saponetta.

    RispondiElimina
  4. ho l'earl grey, ho le pesche, vado a prepararmelo!!!!

    RispondiElimina
  5. Lydia, io ho usato quel tè, ma puoi usare quello che vuoi secondo i tuoi gusti.

    Con lo stesso metodo si fa un ottimo tè caldo a qualunque sapore di frutta.

    Ah, quando il tè è ormai tiepido e pronto per essere filtrato e messo in frigo la frutta non sa più di niente.

    RispondiElimina
  6. Ma ciao, Dani! Da quanto tempo non passavo? Con 'sta connessione wireless farei prima a venire direttamente da te...

    RispondiElimina
  7. Giovanna, ma sei già sull'isola?

    :D

    RispondiElimina
  8. Rispondo io per Giovanna che ha la connessione a manovella. Si, dani, è già sull'isola

    RispondiElimina
  9. interessante...
    ma il sapore è intenso o delicato?

    RispondiElimina
  10. Grazie Lydia.

    Puppolocarogna, delicato ma deciso. Come piace a noi :-PPPP

    RispondiElimina