08 luglio 2015

Gelato all'orzo e biscotto senza gelatiera



Mi ricordo quando da piccola volevo assaggiare il caffè ma mi veniva sempre proposto  in alternativa l'orzo. Avevo una grande  invidia  di  quel caffellatte che  non  potevo  assaggiare e la  bevanda sostitutiva non mi diceva  molto.



Invece  crescendo ho  sviluppato dei gusti personalissimi per  cui il caffè mi piace soprattutto espresso. E' rarissimo trovare una moka buona, ancora  più raro  un buon caffè freddo  o  un buon gelato al  caffè. E  garantisco che ci sono!!! Nelle mie gelaterie preferite (mmm devo aggiornare il post) ci sono!!!
Comunque ricordando  i tazzoni di latte  con  l'orzo e i  biscotti mi ci sono fatta  il gelato!!


Porzione da uno trasformata in porzione da  gelatiera (che non  ho).

Ingredienti:

120 g di biscotti a  scelta tipo  frollini
55 g di acqua per sciogliere l'orzo
2 cucchiai di orzo
2 cucchiai di zucchero
250 ml di latte
100 ml di panna fresca

Scaldare l'acqua  e preparare
Mettere  latte  e panna in un pentolino a scaldare ma senza  farli  bollire. Spegnere  e immergere i biscotti e ridurli in pezzi con un cucchiaio. Far raffreddare. Frullare velocemente, e ridurre il composto  in crema liscia.
Far raffreddare bene in frigo  e frullare di nuovo.
Mettere in gelatiera e accendere. 

A me  piace che  si sentano i biscotti per  cui poco prima  che il gelato sia  mantecato consiglio di ridurre un paio di biscotti  in  briciole  grosse e versarle nel composto ormai quasi solidificato affinché con  gli  ultimi  giri si distribuisca bene.

Come dicevo non ho la gelatiera, quindi ho  utilizzato il metodo degli antichi come dico  qui:

Ho messo almeno mezz'ora prima una ciotola di acciaio in congelatore. Ho messo dentro il composto e frullato pochi secondi. Altra mezz'ora in congelatore. A questo punto a intervalli di 30  minuti ho estratto la ciotola dal congelatore e girato pochi secondi con una frusta a mano. Ripetere alcune volte finché il composto non inizia  a"tirare", ridurre allora l'intervallo di riposo in freezer a 15 minuti. A mano a mano che  il  gelato si indurisce ridurre  ancora i tempi fino a quando non sarà  più possibile girare il gelato con la frusta. Usare allora una spatola di acciaio. Quando il gelato sarà cremoso aggiungere il biscotto  tritato e  lasciarlo riposare qualche ora in congelatore prima di consumarlo. 



Ho servito il gelato in una ciotolina fatta da me con gres ceramico ad alta temperatura.

Nessun commento:

Posta un commento