17 dicembre 2015

Hespresso, Roma


(CS)


Arriva l’HESPRESSO

che devi ancora prendere

Arriva a Roma il 19 Dicembre 2015 e lo fa in grande stile. Parliamo di Hespresso il nuovo Concept Enogastronomico della Capitale dedicato all’Evoluzione dello Street Food italiano e alle materie prime di qualità.
700mq, 3 navate, 2 piani, stucchi, decori, suggestioni architettoniche e arredi personalizzati. Pensato nel più piccolo dei dettagli, Hespresso vi accoglie nel centro di Roma in una Stazione di fine ‘800 dedicata ai sapori italiani. Una stazione postmoderna, retrò e tecnologica, in cui si respirano le grandi atmosfere di Parigi, Londra, New York. Aperto dalla mattina fino a tarda sera (7:30 – 01:30), Hespresso offre ai suoi ospiti zone differenziate tra Primo piano, Secondo piano e Cocktail Bar per un servizio ed un’atmosfera modulabile in base all’orario e alla tipologia di ristorazione desiderata.
Il Concept Hespresso ha preso forma grazie ad una moltitudine di esperienze e percorsi, un vero e proprio “melting pot” di know how e abilità, che parte dall’idea e dalle professionalità dei Soci Fondatori Luca di Lodovico e Fabio Piciucchi e si é avvalso della consulenza di importanti nomi del mondo dell’enogastronomia. Grandi artigiani, ottimi chef, consulenti e esperti del beverage, tutti uniti per mettere a punto un poliedrico format gastronomico dal sapore italiano: Antonio Chiappini, Mauro Secondi (Pastificio Secondi), Vincenzo Mancino (D.O.L. – Di Origine Laziale), Marco Claroni (Chef dell’Osteria dell’Orologio), Andrea Fiore (D’Antoni e D’Antoni Catering) e Attilio Servi (Pasticceria Attilio Servi) per la consulenza food; Sara De Bellis e Fabio Pugliese (kitchencult.com) per Comunicazione, Contenuti, Ufficio Stampa, Beverage Consulting e Reclutamento Staff. 

Hespresso fonde in sé concetti gastronomici apparentemente lontani tra loro: qualità e preparazioni espresse, tradizione e tecnologia, informalità ed estrema personalizzazione, ristorazione e cibo di strada italiano. Concetti che qui si incontrano per creare una Stazione del Gusto unica nel suo genere, che fa della gratificazione a tavola la sua destinazione finale e del buon cibo, e del buon bere, il suo previlegiato veicolo. 

Il menu di Hespresso, pensato per garantire un alto servizio qualitativo ma veloce, soddisfa le esigenze della clientela che puó scegliere tra tre tipologie di linee: Tradizione, Innovazione e Gourmet, e vivere diverse tipologie di esperienze assaporando, comodamente seduti sulle poltrone di un suggestivo vagone ristorante di fine ‘800, le identitá dei diversi luoghi d’Italia.
Il minimenù fa parte delle tante innovazioni di Hespresso: invita il cliente/passeggero all’azione ed alla partecipazione attiva svolgendo due funzioni contemporanee, da una parte invita alla dimensione ludica di un’esperienza coinvolgente che lo rende protagonista, e dall’altra, risolve pratiche esigenze che permettono di velocizzare il servizio e diminuire il tempo di attesa. Nessuna incomprensione sui nomi di piatti o sui loro ingredienti; i clienti potranno autonomamente scegliere la loro portata e, al momento della consegna, a seguito di un annuncio vocale personalizzato che riproduce fedelmente quello dell’altoparlante delle Stazioni -con tanto di fischio del treno e rumore di rotaie in dissolvenza-, ritirare i propri pasti fragranti in packaging rigorosamente compostabili, in linea con i principi ecologici di Hespresso.

L’Idea
L’idea nasce da un sogno nel cassetto: quello di poter fare ristorazione. Un sogno condiviso e che inizia a farsi strada nel destino di ciascuno degli attuali Soci. E così da un locale in vendita, dall’esigenza di creare in format per terzi, da casuali riflessioni indotte portate dal destino, nasce l’intuizione, che si fa via via più nitida. E’ così che nasce Hespresso, dalla voglia di dare a Roma un luogo accogliente dove sostare, in cui raccontare e trasmettere i valori italiani, le tradizioni che non si devono perdere e le grandi materie prime, respirando qualità, cultura e territorialità.
 
Localizzazione
Via Nazionale, diritta e maestosa, tracciata quando la Capitale d'Italia da Firenze si trasferì a Roma, unisce dal 1871, Piazza della Repubblica al Foro e Mercati di Traiano. Lungo le sue sponde si trovano luoghi ed edifici importanti come il Palazzo Koch (sede storica della Banca d'Italia), il Teatro Nazionale, Il Teatro Eliseo, il Palazzo delle Esposizioni e il suggestivo Rione Monti, che ne fanno una via animata da turisti e artisti, viaggiatori e professionisti, passanti e pendolari. Tra tutti, a via Genova 16, c’é un luogo che aspetta di essere scoperto: Hespresso. I suoi stucchi, le altezze, i dipinti, le navate e gli orologi senza tempo ne fanno un luogo immaginato per far entrare i clienti-passeggeri in un’altra dimensione, dove il viaggiatore, così come chi è di casa, troverà sempre un nuovo pretesto per concedersi il piacere di un emozionante Grand Tour tra i sapori italiani.
 
La Proposta di Hespresso
La Cucina
Hespresso utilizza materie prime di alta qualità, con una particolare attenzione alle stagioni, alla selezione degli ingredienti, alle eccellenze del territorio, secondo ricette e condimenti originali ed “hespressamente” ideati. 
Dalla colazione allo spuntino, dall’aperitivo alla cena, il Menu di Hespresso, pensato e realizzato da Marcelo Fazi, Mauro Secondi e Marco Claroni, propone piatti leggeri, semplici e creativi, caratterizzati dai sapori della tradizione italiana. L’esperienza qui si unisce alla conoscenza e al rispetto della materia prima, che non può non essere di altissima qualità, e di tecniche applicate alla tradizione come per la crema di carbonara, per le conchiglie cacio, pepe e vaniglia, le spume di radicchio, il baccalá in oliocottura, il filetto marinato, il supplí amatriciano; e poi ancora piadine romagnole e pinse romane gourmet farcite o accompagnate da ottimi prodotti come Burrata di Puglia, Bufale e Prosciutti nazionali, Taglieri di Formaggi italiani e Salumi accuratamente selezionati (D.O.L. – Di Origine Laziale),
oltre alle paste fresche fatte in casa o scelte tra le grandi artigianali, carni e verdure di stagione, sempre freschissime. Completano l’offerta dello “Street Food Hespresso”, irresistibili e golose proposte di pasticceria come Mousse ai tre cioccolati e nocciole caramellate, Cremosi al pistacchio e sale di Trapani, Biscotti alla mandorla e, oltre alla più classica offerta di cornetteria e pasticceria che va dalle Monoporzioni Mignon ai Mini Muffin, passando per le Tartelette alla crema, Tartelette Mignon e Macaron firmati Attilio Servi.
 
Caffetteria e Cocktail Bar
Anche la proposta di Beverage di Hespresso viene interamente realizzata con materie prime selezionate e di alta qualità. Per accompagnare la colazione dolce o salata di Hespresso, per la chiusura di un pasto o per la pausa di un momento, il cliente potrà scegliere tra cioccolate calde artigianali, thé, tisane, infusi, tonificanti spremute o salutari centrifughe di frutta e verdure di stagione, rigorosamente preparate al momento.
Il Cocktail Bar di Hepresso prevede una Drink list, ideata da Mario De Nunzio, divertente e di semplice accesso, capace di coprire un’ampia fascia oraria che va dall’Aperitivo all’italiana al Cocktail miscelato del dopocena, in cui protagonista è la grande liquoristica italiana (Vermut, Strega, Frangelico e Genziana) caratterizzata da una mixologia di facile interpretazione, che propone i grandi classici rivisitati affiancati da opzioni in continuo aggiornamento pronte ad abbracciare le nuove tendenze come per i Signature Cocktails come l’Hespresso Martini, Un Americano in Convento, il Cinnamon Spritz  e il Tangenziana.  E ancora i Vini Bianchi e Rossi nelle loro espressioni più classiche, Bollicine, la Birra artigianale di Officina del Luppolo, passiti e liquori.

Lo Staff
Una squadra di professionisti del settore, giovane, forte e motivata, che vuole fondere la grande tradizione della cucina italiana con un concept snello e moderno, un format innovativo che poggia su materie prime di grande qualità e viene ogni giorno condito dal quel know how tutto italiano di saper dare calore, sapore e accoglienza.
Food&Beverage Manager: Luca Di Lodovico. Preparato, organizzato, professionale e gentile, Luca è la lucida guida dell’intero Staff di Hespresso. Il Concept nasce da una sua idea a lungo meditata che, condivisa dai soci fondatori, prende forma sostenuta dal fascino che la ristorazione spontaneamente esercita per sue dimensioni creative ed aziendali. La sfida che Luca qui propone è doppia: da una parte quella di applicare i criteri manageriali alla ristorazione artigianale, dall’altra il coinvolgimento attivo di una squadra forte, competente e motivata, che condivida gli stessi obiettivi.
Executive Chef: Marcelo Fazi. La cucina per lui è passione e radici. Il suo motto? “La semplicità è la chiave del successo”. Appena reduce da un’esperienza di cinque anni tra Dubai, Abu Dabi e Kuwait tra gestioni, consulenze e start up in qualità di corporate excecutive chef, il suo percorso in cucina vanta importanti tappe stellate, ognuna formativa: con il Pasticcere Roberto Rossi (Hotel Excelsior - Roma) impara a sfogliare e farcire; all’Alma, con Gualtiero Marchesi, impara a valorizzare i prodotti del territorio; con Andrea Fusco (Giuda Ballerino, Bernini Bistrol) il sapore e gli abbinamenti; da Francesco Apreda (Imago – Hassler) la calma e la contaminazione gastronomica; da Karl Baumgartner (Schöneck – Sud Tirol), l’organizzazione, l’ordine e la pulizia. Curioso, forte, lucido e ironico, non si stanca di sperimentare, di viaggiare, di inventare nuovi concept, sempre potenziando e attingendo all’infinto bacino culturale e gastronomico italiano.
Direttore di Sala: Sonia Palucci. I principi sui quali fonda il suo stile d’accoglienza sono sorriso, cuore e divertimento, sostenuti da una sana dose di adrenalina. L’accoglienza dell’ospite, così come la sua soddisfazione, è il suo obiettivo primario. Per lei la cucina è tradizione, colore, fantasia e il gusto del ricordo. La sala è comunicazione è capacità d’ascolto, generosità e rigore. Abituata a confrontarsi con un pubblico romano ed internazionale, sarà lei a coordinare i ragazzi in sala e a fare in modo che siano sempre sorridenti, gentili, dinamici, eleganti, continuamente protesi a fare e dare il meglio, pronti a veicolare il messaggio di qualità e di genuinità del prodotto che Hepresso ha immaginato per voi.
Responsabile Bar: Mario De Nunzio. Giovane ed esperto, dinamico, sorridente, preciso ed estroverso, il suo percorso lavorativo è costellato di luoghi ed esperienze che gli hanno permesso di accumulare abilità trasversali che vanno dalla Caffetteria alla Gastronomia, dalla gestione di un Cocktail bar all’organizzazione di un Brunch, passando per approfondite conoscenze pratiche e teoriche nel settore Beverage nella sua interezza. Il suo percorso lavorativo è costellato di luoghi, città, nuove sfide che totalizzano un’esperienza che conta già circa 10 anni nel settore e che ha trovato nel Beverage di qualitá la sua dimensione.

Tutte le  foto della  cena  stampa.



HESPRESSO
Via Genova, 16 (Via Nazionale / Metro Repubblica)
00184 - Roma
Aperto tutti i giorni dalle 7:30 alle 01:30
www.hespresso.it
Email: info@hespresso.it
Facebook.com/hespresso               


Ufficio Stampa Hespresso
Sara De Bellis +39 392.4749844

PARTNER e Main Provider

4 commenti:

  1. Eccomi, allora. Voi fate questi immensi battage pubblicitari e io abbocco. Andate veramente nei posti che consigliate?
    "Il cocktail bar prevede blabla"
    E io scema che abbocco.
    Sabato sera, decido di portarci gente per un aperitivo: locale bello ma deserto. All'ingresso dico che siamo lì per un aperitivo, sbiancano ma non obiettano e ci fanno sedere. Una volta sedute, una signorina (molto romana - troppo romana-gentile, ma NON adeguata al locale, mi spiace) ci dice che ancora non è in funzione un servizio aperitivo, non fanno nessun cocktail quindi se vogliamo possiamo bere una birra o un bicchiere di vino e non c'è nulla da accompagnarci. Lei è molto perplessa e noi pure, dice che non sa se e quando entrerà in funzione. Ringraziamo e ce ne andiamo senza che nulla facciano per trattenerci. Che senso ha aprire un locale se non è ancora pronto? E comunque, il servizio non mi è sembrato adeguato a quel che servirebbe al locale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giro la tua osservazione ai responsabili del locale, spero di leggere una risposta e potertela girare o che qualcuno ti risponda qui direttamente.

      Quanto alla tua domanda se ci andiamo o no ti rispondo subito per quanto mi riguarda. Io faccio una distinzione tra quelli che sono post di mie visite private ai locali (dove ceno regolarmente e pago il mio conto) a quelle che sono cene stampa o segnalazioni di aperture.
      Spero che questa distinzione passi e si capisca. A questo proposito metto nel post un CS che sta per comuncato stampa e nelle etichette "comunicato" e "apertura".

      Elimina
  2. Ok, capisco. Però una legge tutti questi siti che con entusiasmo parlano di un posto di nuova apertura e magnificano la sua offerta etc etc. E una ci casca come un'ingenua. Ha parenti in visita, pensa di portarli in un posto degno. Non nel deserto dove non c'è nulla di quanto magnificato, e più nello specifico quello sopra scritto, che qui ti riporto e che NON è in alcun modo esistente attualmente nè previsto a breve (così mi è stato detto):
    "Il Cocktail Bar di Hepresso prevede una Drink list, ideata da Mario De Nunzio, divertente e di semplice accesso, capace di coprire un’ampia fascia oraria che va dall’Aperitivo all’italiana al Cocktail miscelato del dopocena, in cui protagonista è la grande liquoristica italiana (Vermut, Strega, Frangelico e Genziana) caratterizzata da una mixologia di facile interpretazione, che propone i grandi classici rivisitati affiancati da opzioni in continuo aggiornamento pronte ad abbracciare le nuove tendenze come per i Signature Cocktails come l’Hespresso Martini, Un Americano in Convento, il Cinnamon Spritz e il Tangenziana. E ancora i Vini Bianchi e Rossi nelle loro espressioni più classiche, Bollicine, la Birra artigianale di Officina del Luppolo, passiti e liquori."
    Ecco. Tutto questo NON c'è.
    E non c'è neppure l'organizzazione per supplire alla cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiammetta ti riporto la risposta della direttrice di sala Nadia di Bari che non è riuscita a postarla qui e mi ha pregato di condividerla con te:

      "Salve fiammetta sono la direttrice di Hespresso mi scuso personalmente per l'accaduto purtroppo c'è stato un problema di organizzazione interna del wine bar pertanto la invito a tornare.,già da questo venerdì sarà attivo il servizio cocktail bar!lieta di accoglierla personalmente sarà'nostra ospite"

      "Nadia Di Bari"

      Elimina