27 giugno 2008

Li Castedducci, Aglientu. nuova provincia Olbia Tempio (ex Sassari?)


Aggiornamento: dopo una  breve chiusura Li Castedducci ha riaperto. Propone menu vegetariano e a richiesta cucinano anche carne e menu per celiaci.

Quando vengo al mare in Sardegna vado sempre a cena ad Aglientu a La Colti (qui la recensione della cuoca petulante) dei miei amici Raimondo e Paola. Ma quest'anno c'è una novità. Hanno dato il ristorante in gestione ad un amico (e lo voglio riprovare anche se in cucina c'è la stessa signora che c'era prima con Paola) e loro adesso si dedicano completamente all'agriturismo Li Castedducci, anzi il biglietto da visita recita Azienda Agrituristica Certificata, cucina biologica, camere e appartamenti.

Conosco già la cucina di Paola, ma anche se prima andavo a La Colti per mangiare principalmente il pesce, ricordo che avevano sempre tra gli antipasti le verdure sottolio fatte con le cose prodotte da loro. In particolare erano buonissime le favette (speciali) e le melanzane e zucchine.
Comunque siccome non so se riuscirò ad andarci a cena (spero di poter portare qui o al ristorante il buon Jajo che è in vacanza a Badesi) oggi ci sono passata per vedere l'azienda.
All'ingresso fanno bella mostra di se' alcune querce da sughero piegate dal maestrale che qui soffia in tutte le stagioni (anche fino ad un giorno prima che io arrivassi).
Ho fatto un piccolo giro e ho visto un paio delle casette che affittano. Una molto carina tutta in pietra, con un grande soggiorno, un angolo cottura, bagno e soppalco con letto matrimoniale e giardino, è perfetta per due persone o per una piccola famiglia.
Di fianco ce n'è una più grande che non ho visto dentro e da lì se ne vede un'altra sulla collina sotto uno sperone di roccia che ho “pensato bene” di andare a vedere nonostante non avessi le scarpe adatte alla strada, ma i sandali aperti e con il tacco.
Lungo la strada ho visto un po' di animali, un caprone da lontano, gli struzzi (struzzi???) i maiali, tutti in giro liberi con i maialini e poi mi sono incamminata lungo la strada (strada?!?!).
Da sopra la vista è stupenda e spazia dal paese di Aglientu, qui dalla veranda dell'agriturismo,all'agriturismo fino alle montagne della Corsica in lontananza oltre l'orizzonte (non più di 20 km in realtà).

Al ritorno le stesse montagne della Corsica appaiono sia facendo la strada litoranea che ogni tanto dietro una curva (quel velo grigio all'orizzonte) anche per chi come me fa quasi sempre le strade interne.

Non sono riuscita ad andare una sera a cena da loro, ma mi sono informata e c'ho mandato Jajo che farà presto una recensione, spero.

Costo 30 euro tutto compreso:

2 primi a scelta tra zuppa cuata, ravioli dolci o normali, gnocchetti sardi, si concordano alla prenotazione
maialino con patate nostrane (cioè loro)
dolce a scelta tra seadas o crema gallurese
mirto
vino della cantina di ... non ho chiesto :-(( ma immagino di Tempio (sì, è di Tempio).

Tutto prodotto in casa con materie prime biologiche certificate.

Li Castedducci
Loc. Piriccu
AGIENTU (OT)
339 2737182
339 1160736
http://www.agriturismolicastedducci.it/

Loro sono Paola e Raimondo (da un anno con il piccolo Giovanni Antonio) e se pensate di andarci ditegli che vi manda Daniela da Roma (o da Rena Majore è uguale) :-))


Altri  indirizzi  in zona li trovate qui 




13 commenti:

  1. Daniela GRAZIE per il post, sai, proprio oggi ne ho scritto uno sul mio blog per chiedere agli amici di condividere (virtualmente) le vacanze. Che io quest'anno mi posso scordare...

    Leggere il tuo post è un po'come essere lì con te.
    Un abbraccione, divertiti!!!!!!!
    Niki

    RispondiElimina
  2. Grazie, sono tornata, erano solo 5 giorni. Ma sto scaricando le foto e le metterò poco per volta.

    RispondiElimina
  3. Bellissimo resoconto...sempre più "invidioso"!! :D

    RispondiElimina
  4. ciao daniela! innanzitutto ti ringrazio della visita, mi ha fatto molto piacere! ho letto che si già tornata, beh ti sei divertita? è da molto che non vado nel nord dell'isola, si vede che è diversa dal sud dove vivo io(a parte che per gli alberi piegati dal maestrale e per gli struzzi!).le foto che hai postato sono molto belle, aspetto di vedere anche le altre! buona serata, un bacione

    RispondiElimina
  5. p.s. io avrei scelto la sebadas (o seadas, in ogni posto dell'isola si dice in modo diverso) al posto della crema gallurese: è uno dei miei dolci regionali preferiti (dopo le pardule però!), kisses

    RispondiElimina
  6. Ciao Babi, mi sono divertita ma soprattutto riposata in piena libertà e con gli orari che volevo.

    Pure io preferisco le formaggelle (o casadine al nord e pardulas al sud) :-DDDD

    RispondiElimina
  7. esatto, casadinas al nord e pardulas al sud, eh eh! comunque sono molto simili tra loro. ho visto che hai anche postato la ricetta delle casadinas diverso tempo fa (che brava, ti sono uscite davvero bene!) e che hai spiegato la differenza nord-sud. sono contenta che tu ti sia divertita e riposata in questi cinque giorni, ogni tanto fa bene staccare e darsi al relax più totale! un bacione

    RispondiElimina
  8. Non si apre il link dell'agriturismo. E su internert con google non lo ritrovo!! Aiuto!

    RispondiElimina
  9. Babi, in effetti sono diverse,ma entrambe ottime.

    Melmo, ho controllato e a me si apre. Riprova magari era solo un momento di lavori...

    RispondiElimina
  10. Un posto da favola, proprio come garba a me. Baci Laura

    RispondiElimina
  11. Laura lo vedo adattissimo a voi. Se ci vai dimmelo. :-D

    RispondiElimina
  12. barbara280666@libero.it04 settembre, 2008 02:00

    ehi ci sono stata anch'io barbara da torino ,è fantastico lassu'.spero di ritornarci cosi mangio ancora quella vostra caponata.....gnam gmam.si puo'avere la ricetta?

    RispondiElimina
  13. Barbara, posso avere la ricetta, mai sorella se l'è fatta dare.
    :-D

    RispondiElimina