06 dicembre 2021

Ravioli cinesi alla piastra di Patty. La ricetta del lunedì.


Continua la mia carrellata di ricette asiatiche, a volte fedelissime a volte reinterpretate. Ma come mi ha detto un'amica cinese di Facebook anche a casa loro come in Italia oltre ad esistere ricette regionali, ogni famiglia fa le dovute modifiche molto soggettive.
Questa volta ho scomodato Patty di Tufo, un'amica di lunga data del liceo che ho ritrovato dopo molti anni sui social. Questi sono i suoi ravioli alla piastra. Nelle foto in alto c'è la mia versione che io ho fatto perchè lei non aveva le foto del piatto finito, mentre sotto con la ricetta ci sono i suoi prima della cottura con la sua spiegazione.
Ci siamo ritrovate anche grazie a un  gruppo di camminatrici del quartiere che  frequentiamo entrambe, io un po' di meno al momento e le ho proposto di mettere i suoi ravioli visto che li avevo testati.

Foto Patty di Tufo

Vi riporto le parole di Patty per la ricetta:

Ho usato una ricetta trovata in rete. Per l'impasto io ho fatto 200 grammi di farina e 150 di acqua ben calda e un bel pizzico di sale. Con queste dosi sono venuti 30 ravioli. Per l'impasto ho messo 400 gr di macinato di vitellone (nella ricetta ci va di maiale ma io lo avevo così 🙂) due bei pizzichi di sale, un cucchiaio di zenzero in polvere, mezzo cucchiaino di cumino in polvere, un bel cucchiaio di erbe miste orientali, pepe cinese, pepe del Marocco, la punta di un cucchiaio di cannella, un cucchiaino di aglio in polvere, un pochino di erba cipollina. Ho mescolato la carne alle spezie e lasciato in frigo per due ore, per far insaporire bene. In una padella ho messo un po' di olio, 5 cipollotti, bianco e verde tutto a rondelle e mezza verza a striscioline. Poco sale e un cucchiaio di salsa di soia. Chiuso col coperchio e cotto 5/6 minuti. Poi ho aggiunto il macinato e ho fatto cuocere sgranandolo bene, per 10 minuti. Ho messo a freddare su un piatto. Ho steso l'impasto sulla spianatoia di legno con un po' di farina e fatto dei cerchi col coppa pasta. Ho messo un cucchiaio di impasto e poi ho chiuso. Unto pochissimo un tegame antiaderente e adagiato i ravioli facendo molta attenzione a fargli fare la crosticina. Li ho girati e dopo un minutino ho aggiunto mezzo bicchiere di acqua calda. Ho chiuso e fatto asciugare. Poi conditi con salsa di soia e peperoncino.

 

2 commenti:

  1. Complimenti, saranno buonissimi, mi incuriosiscono tanto!

    RispondiElimina