26 luglio 2021

Cozze piccanti al latte di cocco. La ricetta del lunedì.


La mia passione per le cozze è risaputa (due post in un mese circa) e soprattutto in estate le mangio spesso, meno di quanto vorrei. Ma pulirle bene  richiede  tempo e di solito le riservo ai pasti del we. 
Questa volta mi sono cimentata in una versione personale delle cozze con il atte di cocco, altro ingrediente che mi piace  molto ma che  in realtà uso poco. Quando si compra il latte di cocco ci sono due versioni, da  cucina e per i dolci. Un po' come la nostra panna. Credo che  dipenda da quanta acqua in percentuale contenga, ma non ne sono sicura. Ne ho trovato uno bio ed equo solidale che mi è piaciuto molto e  ho usato quello. 
Questa ricetta come molte altre che ho pubblicato, nasce da una ricerca e da un adattamento con gli  ingredienti facilmente reperibili in Italia. Il sapore mi è piaciuto e la consiglio se non volete esagerare con i gusti esotici o avete commensali che non li amano. Secondo me questa potrebbe mettere d'accordo tutti. Ed è senza glutine e senza lattosio. Perfetta per me che sono intollerante al lattosio. Ho fatto una dose per due  persone che ho mangiato da sola.

Cozze piccanti al cocco

(dose per 2 persone)

500 g di cozze pulite pesate con mezzo guscio

brodo vegetale

1 bicchiere di latte di cocco

2 cucchiai di erba cipollina

4 rondelle di zenzero 

1 cucchiai di succo di limone o lime

1 cucchiaio di salsa di pesce

cipolla

aglio

1 peperoncino fresco

1 manciata di basilico

olio di semi (io uso un  extravergine  delicato)

riso bianco al vapore

Pulire le cozze eliminando la barbetta e raschiare le incrostazioni, eliminare le cozze con il guscio rotto e sciacquare bene più volte in acqua corrente.

In una capiente casseruola scaldare l'olio con cipolla tritata e aglio, aggiungere il brodo e il latte di cocco, l'erba cipollina e lo zenzero e cuocere a fuoco dolce per pochi minuti. Unite succo di limone (sarebbe più adatto il lime), la salsa di pesce e peperoncino, assaggiare e aggiustare di sale. 

Il limone è  facoltativo ma la  salsa di pesce è irrinunciabile perché dà il  sapore  caratteristico al tutto. Ma  siccome è tutto molto personale io suggerisco di  assaggiare e  calibrare  secondo i propri gusti. Molti aggiungono un  cucchiaino di zucchero che io non ho messo.

In una padella con coperchio far aprire le cozze con pochissimo olio con aglio e cipolla. Quando sono aperte separare i due  gusci controllando che le cozze  siano tutte ben pulite. Filtrare l'acqua. Unire  cozze e acqua  filtrata al primo intingolo.

Cuocere pochi minuti, aggiungere  erba cipollina  tritata fresca, foglie id basilico e servire in ciotole profonde.

Portare in tavola anche  del riso bianco cotto al  vapore da aggiungere a piacere nel brodo che resterà dopo aver  finito le cozze.

Nessun commento:

Posta un commento